Una casa per Joe: continuiamo a sostenere il Malawi

News 13 luglio 2020

Il 13 giugno scorso, il nostro amico David di SottoSopra ci ha chiesto un aiuto concreto per aiutare Joe Ngunda.  Durante lo scorso anno, Joe ha perso la propria abitazione a causa del ciclone che ha investito il Malawi.
Grazie al vostro aiuto, nonostante il periodo difficile, siamo riusciti a fare una bella sorpresa a Joe: l’altro ieri sono iniziati i lavori di costruzione della sua nuova casa a Mikombe!

Mancano ancora 300 euro per coprire interamente le spese, ma sappiamo che il vostro cuore è grande. David, Joe e noi vi ringraziamo per aver deciso di aiutarlo!

L’anno del ciclone

Nel 2019 il Malawi è stato colpito dal ciclone Idai, le cui violente alluvioni hanno distrutto migliaia di abitazioni e danneggiato infrastrutture e coltivazioni.

L’economia del Malawi è basata sull’agricoltura: infatti l’80% degli abitanti lavora in questo campo. Se fino agli anni Novanta piogge regolari permettevano una sorta di irrigazione naturale, con un relativo benessere della popolazione, negli ultimi decenni i cambiamenti climatici hanno portato una dannosissima alternanza tra piogge torrenziali e lunghi periodi di estrema siccità, con gravi conseguenze per i raccolti.

Secondo l’Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale, la popolazione del Malawi è particolarmente colpita dal cambiamento climatico proprio a causa della sua dipendenza dall’agricoltura di sussistenza. In più, il Malawi risulta essere il quarto paese più povero al mondo. Secondo il Fondo monetario internazionale, il 50% della popolazione malawiana vive sotto la soglia della povertà e il 25% in estrema povertà. Il cambiamento climatico sta aggiungendo un’ulteriore problema a una situazione di vita già di per sé vulnerabile.

Le case di Thyolo

Le piogge torrenziali di marzo hanno portato via tutto, comprese le case di moltissime famiglie: si sono registrati più di 200 mila sfollati. Ecco perché SottoSopra Odv sta aiutando le famiglie più bisognose della zona di Thyolo a ricostruire le proprie case. Un nuovo progetto, sorto da una necessità reale, che Koinè ha deciso di condividere.

Sono state richieste più di 20 case: attraverso iniziative e donazioni, ne abbiamo finanziate ben 3! Sono case semplici, costruite con mattoni di terra, materiale facilmente reperibile in loco. L’importo per la costruzione di una casa si aggira sui 1500 euro.

Se vuoi contribuire anche tu al progetto, contattaci!

Gomma biodegradabile:… 15 giugno 2020 Caucciualbero talybe (4) Talybe: i detergenti … 16 settembre 2020