CIBO E SPERANZA PER PATIO BONITO, UNA STORIA A LIETO FINE?

News 14 Ottobre 2021

Bentrovati a tutti!
Oggi vi parliamo di una proposta interessante: un progetto a sostegno di 50 famiglie in uno dei quartieri più poveri di Bogotà.

Una storia a lieto fine?

C’era una volta Patio Bonito, un quartiere alla periferia di Bogotà, in Colombia. E c’è ancora.

Ci vivono più di 150.000 persone, la maggior parte delle quali scappate da situazioni di povertà o dalla minaccia armata di guerriglieri o di criminali organizzati. Il 50% di loro sono bambini, quasi sempre privi dei genitori.

Peccato però che Patio Bonito sia una delle zona più pericolose della città. Proprio così: violenta, povera e quasi senza servizi.
Chi ci va più di mezzo ovviamente sono i bambini: socialmente esclusi, facilmente sfruttabili, spesso costretti a lavorare un numero spropositato di ore. Non hanno tempo per la scuola, e quando va davvero male finiscono nelle reti della prostituzione o della droga.

Per fortuna, proprio a Patio Bonito opera la Fondazione Pequeños Trabajadores, che ormai da 24 anni difende bambini e adolescenti lavoratori dallo sfruttamento, aumentando la consapevolezza di avere diritti e creando intorno a loro una rete educativa e sociale.
E stanno facendo un ottimo lavoro: tutta la comunità locale ora li appoggia e riconosce la loro importanza.

Poi anche in Colombia è arrivato il Covid. E neanche lì è stato benevolo, anzi.  La Colombia è il terzo paese dell’America Latina per numero di contagi.
Le famiglie, che già si destreggiavano tra lavoretti informali per mettere qualcosa in tavola, sono state costrette a rimanere in casa, perdendo la possibilità di sostenersi.
E come se non bastasse, il governo ha cercato di imporre una riforma fiscale paradossale, che cercava di proteggere il settore degli affari colpendo invece con tasse maggiori le classi più disagiate.
Insomma, un pò in stile sceriffo di Nottingham.

Tutta questa ingiustizia, mancanza di opportunità, diseguaglianza e povertà in cui vivono milioni di colombiani, hanno finito per motivare migliaia di giovani, che dal 28 aprile hanno guidato la più forte rivolta sociale nella storia recente del Paese.
Le forze di polizia hanno reagito con estrema violenza alle proteste di massa, lasciando un bilancio devastante di giovani feriti, scomparsi e morti, e nel frattempo lo sciopero nazionale ha acuito il problema della fame per moltissime famiglie: molti alimenti non raggiungono la città, e se lo fanno, hanno prezzi elevatissimi, che li rendono fuori portata per la maggior parte della popolazione.

In tutto ciò… noi cosa possiamo fare?

La Fondazione Pequeños Trabajadores ha pensato ad un CORSO DI CUCINA per bambini e adulti: tramite un canale privato di Facebook, ogni settimana un giovane cuoco insegna alle famiglie a preparare piatti salutari e sostanziosi con gli ingredienti che vengono forniti direttamente dalla Fondazione.
Gli obiettivi sono:
♥ appoggiare le famiglie, anche con la distribuzione di alimenti
♥ organizzare attività qualitative che i bambini possano condividere con i familiari
♥ affermare l’importanza del curarsi, e del farlo in famiglia

I numeri:
◘ 50 famiglie
◘ 250 persone
◘ 5.800€ di preventivo complessivo per pagare l’insegnante e gli alimenti

Ci sembra un progetto intelligente ed efficace, e abbiamo deciso di sostenerlo:
► VOI ACQUISTATE MIELE e CARAMELLE
► NOI RINUNCIAMO AL MARGINE E LO DEVOLVIAMO AL PROGETTO
Insieme contribuiremo a sostenere le famiglie di Patio Bonito. Quante famiglie? Dipende da voi!

PRENOTA MIELE E CARAMELLE DAL 12 AL 19 OTTOBRE
Ritirale in bottega dalla settimana successiva su nostro avviso.

https://forms.gle/Un6MNoPxKqWCnacG9
Koinè in trasferta a Padova, F… 25 Settembre 2021 NATALE SI AVVICINA, SIETE PRONT… 25 Ottobre 2021